Emergenza Coronavirus - Sostegno al reddito E.BI.PRO.

IDEA-Emergenza Coronavirus - Sostegno al reddito E.BI.PRO. -ASO

 

Chi può usufruire del contributo E.BI.PRO.?

Possono usufruirne tutti i lavoratori dipendenti i cui datori di lavoro risultano iscritti a EBIPRO da almeno 6 mesi.                                                                                   

Nel caso in cui i datori di lavoro non siano iscritti, è data la possibilità di beneficiare di una delle prestazioni erogate da EBIPRO versando la somma di euro 132 per ciascun lavoratore dipendente (pari a 6 mesi di contribuzione arretrata).

Cosa eroga nello specifico E.BI.PRO.?

  • Un contributo integrativo di € 250 una tantum per tutti i dipendenti la cui domanda di cassa integrazione sia stata accolta;
  • Un contributo straordinario per un massimo di 9 settimane consistente in un contributo giornaliero di € 19,00 per ogni lavoratore al quale sia stata fatta domanda di cassa integrazione ma non sia stata accolta esclusivamente per incapienza delle risorse stanziate.

Come viene erogato il contributo E.BI.PRO?

Il contributo deve essere anticipato al lavoratore dal datore di lavoro previa autorizzazione da parte di E.BI.PRO. con una voce specifica “Anticipo contributo Ebipro Covid-19” da inserire nella busta paga, evidenziandolo separatamente dalla retribuzione mensile ordinaria.

Quali sono le modalità di presentazione della domanda?

La domanda deve essere presentata dal datore di lavoro entro e non oltre 60 giorni dall’accoglimento o dal diniego agli ammortizzatori sociali all’indirizzo e-mail  autorizzazione.sostegnoalreddito@ebipro.it   con:

 - Richiesta di autorizzazione ad  Ebipro di anticipazione del contributo integrativo Modulo A regolarmente compilato e sottoscritto dal datore di lavoro corredata dal provvedimento di autorizzazione al pagamento degli ammortizzatori;

- Richiesta di autorizzazione ad  Ebipro di anticipazione del contributo straordinario Modulo B regolarmente compilato e sottoscritto dal datore di lavoro corredata dal provvedimento di rigetto al pagamento degli ammortizzatori.

Ebipro, al termine di questa prima frase istruttoria, comunicherà l’esito di autorizzazione a procedere all’anticipazione delle somme.

Quando viene erogato il contributo?

Il datore di lavoro provvederà all’anticipazione delle somme nella busta paga successiva, per poi recuperare le suddette somme inviando entro e non oltre il mese successivo un’e-mail a liquidazione.sostegnoalreddito@ebipro.it indicando il numero di protocollo rilasciato da Ebipro e l’allegato della busta paga da cui si evince la sospensione/riduzione dell’orario di lavoro.

Quando verranno restituite le somme anticipate dal datore di lavoro?

Ebipro, espletate tutte le verifiche, provvederà alla corresponsione del contributo entro 2 mesi dalla presentazione della domanda completa di tutta la documentazione.

 

 

Contattaci

Per informazioni su date, sedi ed eventuali quote di partecipazione, compila il form:

Compila i seguenti campi